a. s. d. Fortis Juventus

1909

La squadra vincitrice della Coppa Italia dilettanti 1995-1996: il più prestigioso successo sportivo ottenuto dalla società. 1^ fila (da sin.): Mauro Bambi (dir. gen.), Roberto Merendi, Gianpaolo Giannoni, Giacomo Cortesi, Giulio Nardi, Alessandro Cerbai, Cristian Calderai, Damiano Landi, Lorenzo Gianassi, Mario Nencioli (Presidente); 2^ fila (da sin. ): Gilberto Mazzini (magazziniere), Fulvio Nuti, Andrea Pinzani, Patrizio Nencioli, Fabrizio Tatini (allenatore) Sergio Gianassi (massaggiatore), Paolo Perissotti (allenatore portieri), Gabriele Luzzi, Ilario Iori, Matteo Lentiggini, Mario Giovannini (magazziniere); 3^ fila (seduti, da sin.) Gabriele Selvi, Franco Merendi, Mario Giovannini, Massimiliano Pardini, Massimo Landi, Andrea Guidi.

     

Era un tiepido pomeriggio quella domenica del 7 marzo del 1909, quando otto concittadini (Ing. Enrico Foà, Maestro Guido Cavini, Prof. Luigi Cipriani, Maestro Edoardo Storai, Attilio Calosci, Comm. Luigi Dallai, Cav. Augusto Piattoli e Italo Conti), appartenenti alla buona borghesia paesana, tutti di estrazione monarchica-liberale, decisero di fondare una Associazione Sportiva in contrapposizione (la politica purtroppo è sempre stata cattiva foriera e le divisioni ideologiche si facevano sentire anche nello sport), alle altre due Associazioni Sportive già in attività da alcuni anni: l’Unione Sportiva “Velox” di estrazione cattolica e il “Club Ciclo Appenninico 1907” (questa Associazione è ancora in piena attività nel ciclismo ed ha festeggiato nel 2007 il suo Centenario), di estrazione prettamente socialista.
Come era uso all’epoca questa nuova Associazione Sportiva ebbe una denominazione latineggiante: Fortis (forza) – Juventus (gioventù) ed i colori sociali bianco-verdi; anche i colori sociali avevano un suo significato: il bianco il rispetto e il verde la speranza.
Le discipline sportive erano l’atletica leggera, la scherma, il pugilato, la ginnastica, il tamburello e il calcio. Mentre le prime discipline erano le più seguite e le più partecipate, la squadra di calcio iniziò in sordina fin dal 1909 la sua attività in tornei locali e provinciali nel vecchio campo sportivo allestito nell’attuale piazza Dante, per poi, una volta entrata a pieno diritto negli organi federali, disputare i campionati ufficiali di categoria e quindi i campionati U.l.i.c.
Nel 1928 dopo una petizione popolare fu costruito il nuovo Campo Sportivo Comunale “Romanelli” intitolandolo al Cav. Giacomo Romanelli, che aveva ceduto il terreno gratuitamente al Municipio borghigiano.
A parte la I° Guerra Mondiale (1915/1918) e la II° (1940/1945), l’A. S. Fortis Juventus, benché incorporata nel periodo fascista nell’Unione Sportiva Borgo San Lorenzo, disputò regolarmente i campionati federali per poi riprendere la sua identità sociale iniziale subito dopo il termine del conflitto mondiale con l’aggiunta dell’anno di fondazione: A. S. Fortis Juventus 1909.
Era la primavera del 1945 e da quell’anno l’A. S. Fortis Juventus 1909 di Borgo San Lorenzo, non ha mai cessato la sua attività agonistica disputando con onore 60 anni di campionati, raggiungendo molti allori, ovviamente anche periodi amari, fregiandosi però di “Campione d’Italia” nella stagione agonistica 1995/1996 (Campionato di Eccellenza Toscana), vincendo alla grande dopo un entusiasmante cammino in campo provinciale, regionale e nazionale, la “Coppa Italia Dilettanti” nella finalissima contro i calabresi del Locri.
Nella stagione 1999/2000 l’A. S. Fortis Juventus 1909 di Borgo San Lorenzo forte di un copioso settore giovanile, dopo aver vinto il campionato di Eccellenza, venne promossa nella Serie “D” Nazionale e in questa prestigiosa categoria, molto al di sopra delle reali possibilità tecniche e finanziare della cittadina mugellana, ha degnamente festeggiato e commemorato lo scorso 2009, con una serie di grandi eventi, significative manifestazioni e intense cerimonie, il suo glorioso Centenario.
Una lunga catena a cui non manca un anello: sono esattamente Cento.

Informazioni aggiuntive

Società

a. s. d. Fortis Juventus

Sede

Via Pietro Caiani 35

Affiliata UNASCI negli anni

2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017

Numero soci

280

Presidente

Riccardo Borselli

Affiliato UNASCI

SI

Numero tesserati

280

Città

Borgo San Lorenzo

Anno fondazione

1909

Regione

Toscana

CAP

50032

E-mail Società

info@fortisjuventus.it

Provincia

FI

Telefono Società

055.8456618

Telefono Presidente

335.6690497

Fax

055.8456809

Federazioni

FIGC

Bandierina Rossa

NO

Socio fondatore

NO

Socio fedele

NO

Stella d'oro

NO