Società Milanese per la Caccia a Cavallo

1882

     

In Italia la prima società di caccia a cavallo fu fondata a Roma nel 1842 dal principe Odescalchi con la muta portata dall’Inghilterra dal conte di Chesterfield.
Sulla scorta dell’esperienza romana, fu fondata nel 1882 dal conte Felice Scheibler la Società Milanese per la Caccia a Cavallo. Il canile aveva sede a Rho presso la villa del fondatore e le riunioni si tenevano nelle brughiere di Camnago, Senago, Misinto, Carimate e in genere in tutte le zone boscose e incolte dell’alto milanese.
In seguito, il canile fu portato a Villa Mirabello in Crenna e anche le zone di caccia si spostarono un poco più a nord, nelle brughiere di Gallarate, Ferno e Somma Lombardo, sede quest’ultima delle esercitazioni militari della cavalleria, nella piana oggi occupata dall’aeroporto della Malpensa.
Dall’inizio del ‘900 fino alla Prima guerra mondiale Master della società fu il conte Durini che estese i territori di caccia oltre il Ticino, sulla sponda piemontese: Cameri, Mezzomerico, Varallo Pombia, Comignago, Briona, Suno, Cureggio furono i nuovi appuntamenti settimanali. Frequentatore allora delle cacce della Società Milanese fu anche Gabriele d’Annunzio, provetto cavaliere, che dedicò una sua poesia alla muta della società.
In quelle epoche si cacciavano volpi ma anche lepri e a volte daini.
Nel 1910 iniziarono i primi esperimenti di drag-hunting, ossia di caccia simulata, ma si dovrà attendere ancora oltre mezzo secolo per veder prevalere questo metodo incruento di caccia.
Prima della grande guerra il canile fu trasferito a Sesto Calende nella splendida antica cascina bianca e rossa, fino a pochi anni fa ancora visibile sulla destra del Sempione tra il casello autostradale e l’abitato di Sesto. Dopo l’interruzione bellica fu Master il marchese Gaetano Litta Modignani che resse le sorti della società fino all’inizio della Seconda guerra mondiale.
I migliori nomi della nobiltà e dell’imprenditoria milanese di allora – dai numerosi membri della famiglia reale a Pirelli, Crespi, Belloni, Ponti, Badini – si ritrovavano per gli appuntamenti di caccia del giovedì e della domenica e per le annuali gare di cross, che si tenevano nella zona della Malpensa nei pressi di Somma Lombardo o del Vigano nei pressi di Vergiate.
Le cacce ripresero nel 1946 grazie a Piero Pirelli, Emilio Badini e Piero Prinetti che affidarono la mastership a Enrico Luling Buschetti che gestì l’attività sportiva fino al 1969 quando, con una certa sorpresa e anticipazione dei tempi, chiamò a sostituirlo una giovane e valente amazzone: Anna Prinetti Castelletti al cui entusiasmo ed energia si devono l’impostazione e il successo attuale della Società Milanese.
Dal 1997 Master della società è Gibi Litta Modignani, affiancato dal 2016 da Leopoldo Cicogna Mozzoni.
A causa della crescente urbanizzazione del territorio, le zone di caccia sono andate allontanandosi da quelle originarie. Grazie alla disponibilità e collaborazione di tanti soci è stato possibile trovare nuovi ambienti ancora selvaggi e incontaminati, soprattutto nel basso novarese (Carpignano, Sizzano), nel biellese (Candelo) e in Lomellina, forse il territorio in assoluto migliore con il fondo sabbioso e i tanti corsi d’acqua (Scaldasole, Breme, Ferrera Erbognone, Ottobiano, Mezzana Bigli).
A volte la società organizza incontri in unione con altre società di caccia.
La Società Milanese conta oggi circa centoventi soci e di questi circa una cinquantina cacciano regolarmente.
Si tengono 22/24 cacce all’anno – sempre di domenica – divise tra la stagione primaverile (da fine febbraio a metà maggio) e la stagione autunnale (dall’inizio di ottobre alla domenica prima di Natale).
Ogni stagione vede la partecipazione di 4/500 cacciatori per complessivi circa 1000 cavalli in un anno.

Informazioni aggiuntive

Società

Società Milanese per la Caccia a Cavallo

Sede

Via Cascina Passera 11

Affiliata UNASCI negli anni

2021, 2022, 2023

Numero soci

111

Presidente

Marchese Giovanni Battista Litta Modignani

Affiliato UNASCI

SI

Numero tesserati

66

Città

Vergiate

Anno fondazione

1882

CAP

21029

E-mail Società

socmilcc@gmail.com

Provincia

VA

Telefono Società

0331.946853

Fax

0331.946853

Federazioni

FISE

Bandierina Rossa

NO

Socio fondatore

NO

Socio fedele

NO

Stella d'oro

NO