Società Ciclistica Mirandolese A.S.D.

1903

Inizio del Ventesimo Secolo (1905?): immagine di un gruppo con atleti della società.

      

Informazioni aggiuntive

Società

Società Ciclistica Mirandolese A.S.D.

Anno fondazione

1903

Sede

Via Umbertina Smerieri 6/8

CAP

41037

Città

Mirandola

Provincia

MO

Regione

Emilia Romagna

Telefono Società

0535.642219

Fax

0535.642219

E-mail Società

info@scmirandolese.it

E-mail PEC Società

scm1903@pec.it

Numero soci

47

Numero tesserati

35

FSN/DSA/EPS

FCI

Discipline

ciclismo

Colori sociali

giallo blu

Affiliato UNASCI

SI

Affiliata UNASCI negli anni

2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019, 2020, 2021, 2022, 2023

Pagamenti

, , , , , , , , , , , , ,

Stella d'oro

SI

Anno Stella d'oro

1976

Presidente

Michele Bianchini

Telefono Presidente

339.6038224

Cellulare Presidente

348.5504961

E-mail Presidente

bianchini@otsrl.net

E-mail PEC Presidente

bianchini.michele@pec.it

La Società Ciclistica Mirandolese è stata fondata il 9 Luglio 1903.
I ricordi sono molti, dagli albori del ciclismo a quello eroico, ai tanti sacrifici compiuti nel nome di una grande passione.
In sintesi c’è da ricordare Ennio Bellini corridore anteguerra il quale fu protagonista nell’inaugurazione del velodromo di Cavezzo.
Nel secondo dopoguerra la S.C. Mirandolese si stabili nell’attuale sede e salì alle cronache per merito dell’azzurro Giulio Valeriana che nel mondiale del 1949 fu primo dei corridori italiani al traguardo; poi con lo sprinter Nello Olivetti, gran mattatore e vincitore di tante gare fra cui alcune internazionali.
Vestirono la casacca giallo-blu corridori ben noti come Mario Manieri e Luigi Sarti i quali, fino al passaggio nei professionisti, procurarono al sodalizio immense soddisfazioni.
Molto intensa e di qualità l’iniziativa organizzativa negli anni ’70/’80 del secolo scorso grazie in particolare all’opera dei dirigenti Primo Calanca e Mario Bellona: venne organizzata una tappa del Giro d’Italia, il Trofeo Cougnet e il San Silvestro D’Oro, il vero Oscar dell’epoca per i migliori ciclisti professionisti dell’anno.
La S.C. Mirandolese continuò a marcare della sua presenza il campo dell’attività giovanile e dilettante meritando nel 1976 l’alto riconoscimento della “Stella d’Oro al merito Sportivo del CONI, consegnata alla società nel 1978.
Dagli anni ’90 in poi la S.C. Mirandolese si è dedicata esclusivamente al ciclismo giovanile per ragazzi dai 7 ai 16 anni.
Dall’anno 1999, grazie alla sinergia del dott. Tolotti (Liquigas), Alberto Cavicchioli (collaboratore SC Mirandolese) e Felice Riccò (Presidente SC Mirandolese), è sorto il sodalizio con l’azienda Liquigas e noto team professionistico, susseguitosi negli anni con la dott.ssa Barbara Vismara (Liquigas) e la dott.ssa Silvia Fumagalli (Liquigas).
In onore di questa unione, la Mirandolese nella stagione 2001 ha cambiato totalmente la sua casacca storica, adottando i colori verde, bianco e blu (propri della Liquigas), e aggiungendo sia sulla maglia, sia formalmente il nominativo “Liquigas” a quello “Mirandolese”: il nome della squadra divenne ed è tutt’ora Sc Mirandolese – Liquigas.
Grande soddisfazione, in primis per i ragazzini, l’aver potuto correre il campionato nazionale 2000 con la maglia Liquigas ufficiale, utilizzata dai professionisti durante quella stagione.
Grazie alla collaborazione Liquigas, la Mirandolese ha potuto supportare efficacemente sino ai giorni nostri l’attività ciclistica in ambito giovanile (dai 6 ai 14 anni), competendo ad alti livelli regionali e nazionali.
Risultati notevoli sono stati conseguiti da Katia Malavasi pluricampionessa italiana, Nico Riccò pluricampione ragionale, e titoli provinciali sono stati vinti da Luca Rinaldi, Edoardo Barelli, Alex Malavasi, Francesco Galavotti, Simone Suardi, Federico Cortiglia, Massimo Martini.
Il profondo valore di questa fratellanza, è stato ulteriormente provato dall’aiuto di Liquigas alla Mirandolese, in occasione del terremoto straordinario che nel 2012 ha colpito l’Emilia Romagna e danneggiato la sede storica di Mirandola: per tale aiuto, il Presidente Michele Bianchini e il presidente onorario Felice Riccò ringraziano il dott. Dal Lago e tutto lo staff Liquigas.
Il Presidente Michele Bianchini continua a mantenere il suo impegno grazie a tutto lo staff e collaboratori per portare avanti questa Società ancora per tanti anni a venire e augurandosi di trovare persone con le stesse motivazioni che hanno sostenuto la Ciclistica Mirandolese in questi anni.
Nel marzo 2009 la FCI, nella persona del Presidente, dott. Renato Di Rocco, ha premiato la società con una targa consegnata a tutte le società di ciclismo centenarie che sono oggi affiliate alla FCI.